venerdì 24 gennaio 2014

Pollo con salsa alla senape per il 100% Gluten Free (Fri)Day

4 settimane e mezzo.
E non è il titolo di un film…
Quanto meno non un film d'amore…
4 settimane e mezzo è il tempo che dovrà passare prima di poter muovere nuovamente la spalla… quindi 4 settimane e mezzo in cui sarò in balia dei miei tre pargoli e del mio dolce doppio.
Giorno 1.
Rientro a casa dolorante e fasciata, ma ho il pranzo pronto (lenticchie), preparato poco prima di avere l'incidente e riescono a chiedermi se faccio il pane fresco come il giorno prima…
Giorno 2.
Sono distrutta dal dolore e vado avanti a forza di antidolorifico e non riesco a muovere neanche un muscolo, anche perché, scopro, ho una serie di lividoni su tutto il corpo. Hanno il coraggio di chiedermi come mai il pranzo non fosse pronto…
Giorno 3.
Continuo ad essere un catorcio umano e il mio dolce doppio ha realizzato che deve pensare lui al pranzo… meno male che ho fatto scongelare a mia mamma la salsa fresca, preparata questa estate, altrimenti avremmo pranzato alle 4!
Giorno 4.
Peggioro invece di migliorare e neanche gli antidolorifici fanno effetto. Il mio dolce doppio afferma: "che fatica rientrare da lavoro e dover pensare al pranzo!"…
Giorno 5.
Scongelo un rotolo di pollo precedentemente cucinato… abbiamo il pranzo!
Giorno 6.
Decido di far preparare dei condimenti a mia mamma e di congelarmeli per i giorni a venire…
Giorno 7.
Il mio dolce doppio deve partire per lavoro e pure giorno 8… e il pargolo n. 2 e 3 si sentono entrambi male e mi chiedono di firmare la giustificazione… con la sinistra…
Arriverò, senza sclerale, a superare 4 settimane e mezzo???

Per passare di palo in frasca, arriviamo alla ricetta di oggi. Un pollo buonissimo e facilissimo, fatto qualche tempo fa e mai pubblicato perché le foto sono venute veramente male… e non rendono giustizia al piatto.
Però, ho avuto l'incidente, e foto non ne posso fare (penso che verrebbero anche ben peggio di così) e così ho ripescato dall'archivio questa ricetta. D'altro canto, dovrebbe essere più importate la sostanza che la forma… ma sulla sostanza dovete credermi sulla parola, mentre sulla forma avreste potuto avere la testimonianza… Dovrete credermi anche su quello! Però voglio ringraziare un'amica speciale che mi ha aiutata a renderla presentabile.



Pollo saltato con salsa di senape (la ricetta è di Martha Stewart)
Ingredienti
4 petti di pollo disossati, senza pelle,
1/4 cucchiaino di sale
1/4 cucchiaino di pepe
2 cucchiai di olio d'oliva
1/4 di bicchiere di vino bianco secco (o brodo di pollo)
125 g di  panna
2 cucchiai di senape di Digione
1 cucchiaino di dragoncello secco (o 1 cucchiaio fresco, tritato)

Salate e pepate i petti di pollo. In una padella grande, fate scaldare l'olio a fuoco medio-alto. Aggiungete il pollo e soffriggete, girandoli dopo circa 5 minuti. Fate cuocere per altri 5 minuti. Trasferite in un piatto e tenete in caldo.

Versate il vino nella padella calda, e fate cuocere, mescolando, fino a ridurre della metà. Basterà 1 minuto circa. Sbattete senape e dragoncello e unitelo al vino. Fate cuocere per 2 minuti circa, cioè fino a quando non vi sembrerà abbastanza denso.
Versate la crema sul pollo e la panna a filo sopra.

Con questa ricetta partecipo al 100% #GFFD



Sauteed Chicken with Mustard Sauce 
ingredients 
4 boneless chicken breasts, skinless, 
1/4 teaspoon salt 
1/4 teaspoon pepper 
2 tablespoons olive oil 
1/4 cup dry white wine (or chicken broth) 
125 g of cream 
2 tablespoons Dijon mustard 
1 teaspoon dried tarragon (or 1 tablespoon fresh, chopped) 

Salt and pepper the chicken breasts. In a large skillet,  heat the oil over medium-high fire. Add chicken and fry, turning after about 5 minutes. Cook for another 5 minutes. Transfer to a plate and keep warm. 

Pour the wine into the hot pan, and cook, stirring, until reduced by half. Just about 1 minute. Whisk mustard and tarragon and add it to the wine. Cook for about 2 minutes, until it will be quite dense. 
Pour the sauce over the chicken and a drizzle cream above.

A presto
Stefania Oliveri

17 commenti:

  1. Ho paura. Mercoledi faccio gli esami e saprò se sono celiacha. Ho sempre rimandato,e con le mie allergie non so come farei a fare andare tutto d'accordo. Forse avrò bisogno di te ma intato...auguri perchè tu stia meglio e la mia proposta per il Gluten Free Day
    http://www.ariaincucina.com/2014/01/riso-in-brodo-con-luovo.html

    RispondiElimina
  2. Variante da provare subito!
    Fatti coccolare dai tuoi uomini :D

    RispondiElimina
  3. Semplice semplice ma buonissimo carissima Stefania!

    RispondiElimina
  4. pollo e senape sono un'accoppiata vincente come te e i fornelli! I love you! <3

    RispondiElimina
  5. Beh, direi che i colori almeno sono fantastici!
    E poi noi guardiamo la sostanza, la forma la lasciamo agli altri :)
    Riprenditi presto tesoruccio!

    RispondiElimina
  6. Oh mamma, non ti invidio per niente...

    RispondiElimina
  7. adoro la senape e ti credo sulla bontà del piatto! ma guarda che anche la foto è bella, ha dei bei colori inoltre.... mi dispiace un sacco per il tuo purgatorio, ma vedrai che passerà più in fretta di quanto credi e almeno ti riposi un pochino!

    RispondiElimina
  8. farei il bagno nella senape! Buono e buona guarigione Stefy!

    RispondiElimina
  9. bell'idea per domani...devo solo trovare la senape...grazie mille un bacio Stefania <3

    RispondiElimina
  10. a me non sembra questa schifezza, la foto. è decisamente migliore di tutte le mie, ad esempio :-))))

    ma il dolce doppio è andato via perché l'hai mandato a quel paese dopo aver mostrato cotanta sensibilità o è stata una sua iniziativa autonoma? io li metterei tutti a cucinare, invece, e a pulire casa, e soprattutto a farti da maggiordomi, cuochi, governanti...

    e con tutti questi discorsi rischiavamo di perderci la ricetta, che ti copierò prestissimo (e sai che lo faccio!!!)

    RispondiElimina
  11. La sostanza é tutto e pollo e senape sono separati alla nascita.
    ..ps a natale regala un corso di cucina a tutti...
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. Le fettine di pollo con la salsa alla senape? Perchè no, non ci avevo mai pensato, la senape a me e a Luca piace parecchio e ne abbiamo di pregiata in casa.
    4 settimane e mezzo non sono poche, ma passeranno in fretta, se poi il dolore si attenua passeranno ancora prima. Tieni duro e pensa al lato positivo, puoi stare sul divano a leggere un bel libro e farti coccolare più del solito.
    Bacioni e buon fine settimana

    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  13. Grazie dell'accoglienza, Stefania, è un piacere esserci, e spero di non mancare... bacio a presto

    RispondiElimina
  14. Eh, non deve essere facile avere a che fare con tre uomini che si devono prendere cura di te... ne saranno in grado?
    Mi auguro che le 4 settimane e mezzo almeno segnino dei miglioramenti rispetto ai primi 8 giorni.
    Questo pollo alla senape mi ispira moltissimo.. un modo gustoso per cucinare il "solito" petto di pollo!

    Rimettiti, eh!

    RispondiElimina
  15. passo solo ora...ricetta ottima e salva tutto! Riguardati per la spalla e vedrai che passerà...in gesso ho passato 3 mesi e mezzo e sono sopravvissuta...pure il consorte ;-)
    Buona serata domenicale e sorrisi a profusione :-D

    RispondiElimina
  16. Ottimo il pollo cucinato cosí!! Martha è sempre ispirazione :)
    Spero che la tua spalla vada un pochino meglio…. vedi che passano veloci queste settimane… Io ho passato 3 mesi a letto e 6 mesi senza poter camminare bene, dopo un'operazione alla colonna….
    E mannaggia questi mariti italiani…. che faticano sempre a cucinare e mandare avanti, anche se per breve tempo la famiglia…. Adesso si accorgerà di che significa quello che fai per loro…. anche se solo farà una minimissima parte ;)
    Io sono davvero fortunata da questo punto di vista…. il mio British husband non ha proprio problemi, in stirarsi la camicia ed andare a lavorare, tornare a casa e se c`é bisogno preparare pure la cena. È un santo!!!! Mi raccomando, se hai figli maschi falli abituare ad essere indipendenti :)

    RispondiElimina
  17. ciao Stefania, è la prima volta che scrivo sul tuo blog e giusto giusto ho azzeccato il post del tuo purgatorio, mi spiace molto per la spalla ma il tempo vola e le 4 settimane termineranno senza nemmeno rendersene conto! passando alla ricetta adoro il pollo cucinato in modo semplice e questa salsa alla senape ci sta proprio bene, prenderò ispirazione. ciao e buona guarigione, Ornella

    RispondiElimina

Dimmi la tua...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails